lunedì 14 settembre 2009

La colomba spaziale

Colomba spaziale
Di recente i fuffari italiani hanno "scoperto" un fenomeno messo nel dimenticatoio già da alcuni anni dai loro colleghi d'oltre oceano : la "colomba spaziale".

La sonda automatica Solar and Heliospheric Observatory, più nota come SOHO, lanciata da nel 1995 da NASA e ESA per studiare il Sole, manda ogni giorno (anzi, ogni ora!) preziose informazioni scientifiche sulla nostra stella.

Tra queste informazioni ci sono immagini della corona solare e delle sue vicinanze riprese a varie lunghezze d'onda che hanno tra l'altro permesso di scoprire circa 1500 nuove comete in meno di 15 anni di attività. Le sequenze, raccolte in filmati, sono scaricabili liberamente. Un bel giorno un fuffaro ha la bella idea di scaricarsene uno e in un fotogramma, nei pressi del Sole, nota una cosa per lui sconvolgente...
L'osservatorio solare automatico SOHOMa procediamo con ordine... Il sito di SOHO permette di effettuare ricerche sulle immagini grezze e di comporre con esse delle interessanti animazioni che permettono di seguire, per esempio, i getti di materia che dalla superficie della nostra stella vengono sparati nello spazio. Tra i vari strumenti di cui dispone la sonda c'è LASCO, acronimo di "Large Angle and Spectrometric COronagraph experiment", che fornisce immagini grandangolari (anche se le immagini più spettacolari sono quelle di altri strumenti).

L'accesso ai dati e alle immagini è libero. Ci si collega a:
http://sohodata.nascom.nasa.gov/cgi-bin/soho_movie_theater
Poi si scelgono il tipo di immagine (ossia si seleziona il tipo di strumento che l'ha ottenuta), la risoluzione (512 o 1024 pixel per lato), e il periodo che ci interessa (con le date nel formato anno-mese-giorno). Per esempio provate a selezionare:
  • Image Type: LASCO C3
  • Resolution: 512
  • Start date: 2000-05-10
  • End date: 2000-05-12
e poi cliccate su search. Vedrete alcuni pianeti danzare intorno al Sole che scoppietta, con le Pleiadi che si muovono sullo sfondo. Ecco un fotogramma della sequenza:
Il disco del Sole è occultato artificialmente. Potete vedere chiaramente la corona e i getti di plasma che escono dalla nostra stella. Per riconoscere i pianeti potete servirvi di qualche planetario software (ad esempio Stellarium, gratuito ed opensource). Si notino quella specie di barra orizzontale che attraversa i pianeti (dovuta alla loro luminosità) e quella traccia bianca obliqua in basso a sinistra: è uno dei tanti disturbi che appaiono in queste immagini e che sono i protagonisti veri di questa storia.

Vi consiglio di dare un'occhiata anche agli altri strumenti perché ne vale veramente la pena. In generale gli anni 1999-2001 sono più interessanti, soprattutto perché il Sole era al suo massimo di attività. Ora è particolarmente sonnacchioso.

Continuiamo. Un bel giorno - dicevo - un fuffaro nibirologo ha la bella idea di scaricare una di queste sequenze e in un fotogramma, nei pressi del Sole, nota una cosa che stimola la sua fantasia:
In alto a sinistra, indicato con "A", si nota in effetti qualcosa di strano: una forma stilizzata che potrebbe ricordare un uccello con le ali aperte. In basso a destra, indicata con "B", c'è una cometa.

Per recuperare la sequenza animata i parametri da impostare sono:
  • Image Type: LASCO C3
  • Resolution: 1024
  • Start Date: 2002-09-18
  • End Date: lasciare vuoto
Vedrete la cometa spostarsi verso il Sole. L'intruso "A" sarà invece presente solo nel fotogramma delle 18:42. Noterete anche che quel particolare scompare in mezzo a tanti altri, alcuni molto più evidenti: strisciate, macchie e ghirigori vari. Una persona la cui ragionevolezza sia nella norma sarà dunque portata a pensare a un altro dei tanti disturbi che appaiono nella sequenza.

Ma la mente del fuffaro non segue la strada della razionalità: quella, per lui, è veramente una colomba. Cioè, è un'astronave a forma di colomba. Anzi, è Nibiru, il dodicesimo pianeta secondo i vaneggiamenti di Zacharia Sitchin e il mare di fulminati che gli credono. Ancora meglio: è un'astronave madre inviata dagli Annunaki di Nibiru, e la cometa è un missile lanciato dalla Terra per intercettarla. Insomma, qualunque cosa purché non si parli di normalità. Nota bene: non erano battute sarcastiche: a partire dal "cioé" in poi, hanno veramente detto tutto questo. Nei link riportati in bibliografia troverete i riferimenti ad alcune di queste "teorie".

Naturalmente di immagini di quel tipo se ne trovano tante altre, basta guardarsi le immagini di SOHO con un po' di pazienza. Questa l'hanno trovata altri fuffari:
L'oggetto indicato come "B" è il pianeta Mercurio. L'oggetto "A" per i nostri fuffari è di nuovo la colomba, che in questo caso mostra addirittura una "scia energetica". La scia è ancora più evidente qui:
La colomba appare nelle posizioni più varie. Questa per esempio l'ho trovata io:
Si sta forse allontanando in picchiata?

A detta dei fuffari questo oggetto svolazzerebbe ("orbiterebbe" mi pare improprio) nei pressi della sonda SOHO da almeno dieci anni, apparendo ogni tanto, perfettamente a fuoco, in un fotogramma isolato per poi sparire... Le loro ipotesi sono fondamentalmente due: il pianeta (Nibiru) oppure l'astronave.

Vediamo la prima... Se fosse un pianeta, data la sua dimensione angolare, dovrebbe essere immenso e quindi sarebbe già stato visto dalla Terra (fate il confronto col disco del Sole, che dista da noi e da SOHO circa 150 milioni di chilometri ed ha un diametro di quasi 1,4 milioni di km). Questa però è una spiegazione razionale che nessun vero fuffaro accetterebbe mai (vedi riferimento 3 in bibliografia): è molto meglio pensare a un qualche tipo di meccanismo di occultamento planetario. I fuffari si aspettavano di vederlo in tutto il suo splendore durante la grande eclisse di Sole del 22 luglio scorso in Asia. Stranamente non c'era...

klingon bird of preyLa seconda ipotesi è quella dell'astronave aliena a forma di uccello che si diverte a gironzolare nel campo visivo della sonda SOHO. Si ferma per farsi immortalare, poi riparte velocissima e torna, fastidiosa come una mosca. E nessuno di questi astrofisici del cavolo che hanno le immagini sotto al naso dalla mattina alla sera che dica qualcosa. Tocca ai poveri fuffari capire davvero di cosa si tratta. Nel primo link in bibliografia si parla di queste ipotetiche astronavi e dei siluri spediti dalla Terra per colpirli. Aggiungo io che potrebbe persino essere un falco da guerra klingon. In fondo, come amano dire gli appassionati di pseudo-scienza, tutto è possibile!

Veniamo alla soluzione del dilemma, che non è complicata ma anzi alla portata di tutti. Basta leggere le FAQ (frequently asked questions, ovvero domande poste spesso) della missione SOHO, ed in particolare questa. Oppure si può scrivere direttamente alla NASA o all'ESA (come abbiamo fatto io ed altri) i cui ricercatori non si fanno di certo problemi a rispondere.

CCDGli strumenti ottici di SOHO concentrano la luce che raccolgono su dei CCD. Un CCD (acronimo per Charge Coupled Device) è una matrice di piccolissimi sensori (pixel) ciascuno dei quali è in grado di quantificare la luce che lo investe: un raggio di luce che colpisce la cella viene convertito in elettroni; quando l'esposizione è sufficiente questi raggi (fotoni) possono essere letteralmente contati e dunque la matrice convertita in un'immagine digitale. E' lo stesso tipo di dispositivo presente nelle fotocamere digitali e nelle webcam. La matrice del CCD dello strumento LASCO C3 è 1024x1024 punti e ha quindi una capacità di appena un megapixel cioè meno di un telefonino economico, anche se è molto più sensibile.

Lo spazio intorno al nostro pianeta è percorso da raggi cosmici, più o meno energetici, che provengono da ogni direzione. Quando queste particelle cariche colpiscono il CCD accendono i suoi pixel molto più dei singoli fotoni (sono diversi ordine di grandezza più energetici). Possono colpire la superficie del circuito con un'incidenza più o meno accentuata (grazing incidence). Se il raggio colpisce il circuito molto obliquamente apparirà una strisciata; se è molto energetico questa sarà molto luminosa.

Raggi cosmiciDunque, man mano che l'angolo di incidenza si riduce, la traccia si accorcia e l'energia della particella si concentra su un'area minore. Compare allora la banda orizzontale già vista per i pianeti, che si riduce man mano che la particella perde energia: ecco spiegata la nostra colomba.

Quando un raggio cosmico colpisce la materia, decade generando una cascata di particelle subatomiche: è quello che si ottiene anche negli acceleratori di particelle.

Anche la cascata di particelle può venire immortalata come un bagliore sul CCD: ecco spiegate le tracce energetiche.
[ modificato alle 17:24 del 16/9/2009 ]


Bibliografia:
  1. CyberSpaceOrbit.com (The winged Ra and other events) 
  2. LaBottegaCuriosa (strano oggetto intorno al Sole) 
  3. Universum-Ita (La sonda SOHO riprende Nibiru)
  4. Phil Plait spiega il fenomeno su BadAstronomy

    24 commenti:

    1. Ma ke sei uno scenziato?O è la versione ufficiale come per 11 Settembre??

      RispondiElimina
    2. Globy, fai tu...

      Sentiti libero di credere che è la colomba spaziale se ti fa piacere. Fatto sta che negli USA questa bufala è già stata sbugiardata da un pezzo.

      Ho aggiunto un link (4) che spiega la questione più tecnicamente ma è in inglese. Come potrai leggere non solo SOHO ma anche le immagini grezze di Hubble e di tutte le sonde con un CCD sono affette da quel problema.

      RispondiElimina
    3. Ciao Gabriele, come vedo non credi a niente riguardo queste cose o non vuoi credere? Smentisci tutto e tutti, ma chi sei? Non credi nemmeno alla piramide in Bosnia,io ci sono stato e ho visto coi miei occhi che in effetti c'e'. Prendi in giro i fuffologi, ma qui l'unico che deve essere preso in giro sei tu...mi dispiace dirtelo ma sei un po' ignorantello. Ma ti pagano per smentire tutto cio? Informati meglio perche' le cazzate sono in quello che scrivi tu e riguardo alla datazione delle piramidi risalenti al 10500 a.C. e' stata fatta da scenziati e non da fuffologi come li chiami tu. Informati meglio e di meno cazzate, e menomale che di ignoranti come te ne sono rimasti pochi! Sono convinto che non credi ad una probabile altra forma di vita ma magari sei uno di quelli che crede a Padre Pio, vero? Ciao e aspetto una tua risposta.

      RispondiElimina
    4. Ah dimenticavo...non confondere chi cerca di studiare fenomeni ufo con cartomanti e stregoni, perche' a loro non credo neanch'io. Quelle sono bufale per creduloni, ma non puoi dire che in tutto l'Universo ci sia solo il nostro sistema solare e che noi siamo l'unica razza esistente. E' arrogante pensare cio'. Ovviamente ci sono anche le bufale fra filmati e storielle riguardo alieni, tipo la colomba spaziale che anche per me e ' una bufala,purtroppo c'e' tanta gente stupida che fa falsa propaganda e fa si che la gente come te ovviamente non ci crede, ma bisogna informarsi bene, avere fonti certe e serie,amicizie nel campo ,insomma chi studia veramente queste cose. Purtroppo anche tu fai falsa propaganda e hai addirittura aperto un blog....se non ci credi tiettelo per te ma non cercare di convincere la gente che non e' vero niente, io direi che la verita' bisogna cercarsela da soli come ho fatto io, studiare, e purtroppo avere determinate amicizie nel campo, ma e' difficile...comincia anche tu a cercare la verita' da solo e apri gli occhi che tu NON VUOI VEDERE al di la di un palmo di mano, e ricorda che anche Galileo fu preso per pazzo...

      RispondiElimina
    5. Grazie di essermi venuto a trovare e di avere lasciato un commento così intelligente. Meritava proprio di essere pubblicato.

      RispondiElimina
    6. Ti ho trovato per caso, e mi hai incuriosito, non perchè non credi ad un'altra probabile esistenza, visto ke ognuno di noi è libero di credere a cio' ke vuole, ma tu non credi a niente e neghi l'evidenza, per questo ti ho scritto perchè mi hai un po incattivito...non sono tutti pazzi quelli ke studiano alcuni "strani fenomeni"....dimmi,visto ke non mi hai risposto,credi a padre pio o alla chiesa? ciao gabriele,aspetto una tua risp.

      RispondiElimina
    7. No, sono agnostico.

      Sulle tue presunte evidenze, ti consiglio vivamente di imparare una pratica che si chiama "verifica delle fonti". Ti accorgerai che di evidenze ce ne sono davvero tante, ma sono tutte contrarie a certe congetture.

      Certo, nessuno ti vieta di credere ma tieni conto che - in genere - o si crede, o si pensa.

      E se su certi argomenti la razionalità può poco su altri basta informarsi un po' per non aver nessun bisogno di credere.

      Ho pubblicato il tuo precedente messaggio sul blog perché, oltre che sciocco, mi sembrava emblematico dell'atteggiamento supponente, arrogante e completamente irrazionale di cui ho parlato nei miei articoli. Scordati che ne passi un altro di quel tipo.

      RispondiElimina
    8. Eppure se studiassi la fisica quantistica o la teoria della relativita' di Einstein capiresti molte cose....e' vero saranno anche congetture, ma fondate (non penso che Einstein fosse uno scenziato pazzo). Impareremmo che il nostro non e' un universo bensi' un multiverso...cmq ognuno ha una sua testa ed e' giusto che pensi quello che vuole. E poi un'ultima cosa: io non credo cosi' a caso, altrimenti crederei anche in tutte le idiozie che ci vorrebbe imporre la chiesa, ma anche io ,per affermare cio' ho pensato,studiato e approfondito nel campo per conto mio, o con fonti attendibili quali non sono alcuni siti internet, ma persone anche di una certa importanza che ci sono in mezzo a quei discorsi. Concordo con te nel dire che tanti siti internet che parlano di questi argomenti sono solo pura fantasia. Ciao Gabriele.

      RispondiElimina
    9. Per quel che riguarda la la fisica quantistica e la teoria della relatività: penso che tu non sappia di cosa parli.

      Se tu leggessi qualche testo scientifico divulgativo (leggi qualcosa di Stephen Hawking o il bellissimo "Meccanica quantistica e senso comune" di) ti renderesti conto proprio per queste due teorie la stragrande maggioranza delle affermazioni degli ufologi non stanno in piedi.

      Per tua informazione del multiverso non ne parlano ne' la teoria della relatività ne' la meccanica quantistica (che non sono congetture ma teorie scientifiche provate qua una quantità incredibile di evidenze); se mai quella delle stringhe, che ancora non ha lo status di teoria scientifica visto che non è ne' verificabile ne' falsificabile.

      Ognuno può pensare e credere giustamente quello che vuole; anche nelle falsità. Io mi limito, per quello che posso, a sottolineare quelle.

      RispondiElimina
    10. Riguardo il secondo commento, ancora più "intelligente" del primo, che mi era sfuggito: non credo proprio che tu possa dire cosa io possa fare o cosa no.

      Se trovi qualcosa di falso in quello che ho scritto fammelo presente. Altrimenti è piuttosto patetico millantare conoscenze che non hai.

      RispondiElimina
    11. Ciao Gabriele, ho dato un'occhiata a S.Hawking e guarda caso anke lui ha detto (in una conf.stampa del 23/04/08 a Londra)che gli alieni esistono anke se sono forme di vita rudimentali,ed è raro trovarle intelligenti. E' anke possibile viaggiare nello spazio per grandi distanze per causa della curva spazio-temporale che provocano le grandi masse. Ovviamente ho preso da lui quello che mi interessava per cercare di farti capire che non è da escludere un'ipotesi extraterrestre,perchè non siamo soli in un Universo infinito. Ci sono molte prove serie che inducono almeno a prendere in considerazione questa ipotesi,molti fatti strani o molte verita' che i governi ci tengono nascoste.Perche tengono nascoste le verità e mandano avanti bugie di oltre 2000 anni tipo la chiesa? Riguardo a internet è pieno di bufale o di falsi filmati con navicelle o false foto con esseri strani,ma ripeto, non è da escludere una probabile esistenza aliena, su questo dovresti concordare e non essere presuntuoso di pensare di essere gli unici ad abitare l'universo. Vedo che hai una buona semantica,quindi penso tu sia intelligente e mi scuso di averti dato dell'ignorante, ma permettimi di dirti ke sei ottuso. Bisogna prendere in considerazione sempre anke altre ipotesi,a volte sono le piu assurde ad essere veritiere. Detto cio' io sono sicuro del mio pensiero come tu lo sei del tuo...possiamo continuare a parlare per anni,ma la pensiamo diversamente, io sono sicuro che l'Egitto nasconda un grande segreto come i governi nascono delle grandi verita', magari nella testa dei piu razionali risultano assurde,ma assurdo non significa impossibile...ciao Gabriele, è stato interessante confrontarmi con te, forse ti riverro' a trovare...un saluto

      RispondiElimina
    12. Non credo di avere mai scritto ne su queste pagine ne altrove che non esistano altre forme di vita nell'universo e altre civiltà. E se l'avessi scritto sarebbe per errore, visto che penso esattamente il contrario: sono convinto che non siamo soli nell'universo e che esistano altri pianeti abitati oltre al nostro.

      Ma tra questo agli UFO intesi come astronavi aliene corre una distanza enorme, come spiega bene lo stesso Hawking.

      Sulle tue sicurezze riguardo l'Egitto non so che dire: mi limito a osservare che le datazioni al radiocarbonio erano una bufala (e chi le proponeva un imbroglione) e che i presunti allineamenti di Bauval e Hancock (nota bene, scrittori e non scienziati) sono stati di fatto smentiti dagli stessi ideatori della teoria. Ma nessuno ti vieta di pensare che sotto le sabbie del Sahara ci siano ancora tante cose da scoprire. Magari è davvero così.

      RispondiElimina
    13. Magari è una domanda da non postare qua , ma vista la mia ignoranza, ma quella linea nera che appare nelle immagini del Lasco3 in basso a sinistra e che arriva fino al sole, che cosa è ? non credo sia un "raggio fotonico" sparato apposta dal sole per ionizzarci i capelli e farceli sentire più lisci.... ma cosa è ? grazie.

      RispondiElimina
    14. E' talmente banale che non ci si pensa: è la staffa che sostiene il disco nero che eclissa il Sole. Essendo fuori fuoco la vedi sfumata.

      RispondiElimina
    15. Ciao, mi chiamo Paolo.
      Per me il vero mistero è questo: i fuffologi sono molti così come sono molti i siti in cui si parla di fuffologia; anche i religiosi sono moltissimi così come i relativi siti; ora mi chiedo come mai certe persone che si sentono sagge, intelligenti e razionali si accaniscano in modo maniacale contro i poveri fuffologi (usando spesso e volentieri termini offensivi) al fine di smentire qualunque ipotesi vada a disturbare il loro ossessivo bisogno di normalità. Caro Gabriele, ma che fastidio danno a te e a quelli come te i poveri fuffologi? Io per esempio non sono credente e di conseguenza non frequento nemmeno per sbaglio i siti religiosi, tantomeno mi sognerei mai di imbarcarmi in una crociata contro la religione (qualunque essa sia) o contro chi la predica: semplicemente vivo la mia vita e coltivo i miei interessi senza offendere o ridicolizzare nessuno. Ho notato che parecchi normalologi invece frequentano molto i siti dei fuffologi, ovviamente al solo fine di poterli poi ridicolizzare: addirittura dedicano interi blog all’argomento, con l’evidente fine di stuzzicare e provocare. Ma non sarà che siete un pochino megalomani, voi normalologi? Credete di avere la verità in tasca, e questo è leggittimo per carità, ma avete la presunzione di voler dissuadere i “creduloni” della rete, di “salvare” i poveri ingenui che vanno, bada bene, di proposito e non per caso, alla ricerca di certi siti riguardanti ufo e misteri vari. Ma qual è il disturbo che vi affligge? Perché la liberta di pensiero e di credo degli altri vi infastidisce tanto? E perché non andate a far polemica o ad aprire gli occhi anche nei siti che riguardano le varie religioni ed i vari credo? Non è forse assai più probabile che esistano per esempio gli alieni anziché un Dio invisibile, impalpabile e onnipresente? Visto che non credi in Dio o chi per lui, mi chiedo perché non apri un blog che ridicolizzi la chiesa, per esempio.
      Personalmente credo che tanto accanimento derivi fondamentalmente dalla paura che anche una sola delle ipotesi dei fuffologi possa esser vera: da qui il bisogno non tanto di smentire, che sarebbe comprensibile, quanto di ridicolizzare, il che la dice tutta.
      I fuffologi mi sembrano invece più sani, poiché nei loro siti e blog non perdono tempo ad offendere o ridicolizzare chi la pensa diversamente: coltivano la loro passione, si confrontano e fanno supposizioni, senza dare fastidio a nessuno, anche se poi, a quanto pare, tutto ciò inspiegabilmente da molto fastidio a qualcuno ed io, razionalmente, non riesco a capire perché: questo è il vero mistero, non Nibiru, gli ufo o la colomba spaziale.
      Ma perché non ve la prendete con i politici, che di balle ne raccontano tante, influendo sulle nostre vite e le nostre tasche? Almeno tutti i vostri sforzi e il dispendio di energie sarebbero spesi per qualcosa di costruttivo, no?

      RispondiElimina
    16. Le mie motivazioni sono spiegate qui.

      Vedo che hai uno strano concetto di libertà di pensiero, qualcosa che ricorda da vicino la "coda di paglia". Impedisco forse a qualcuno di manifestare il proprio pensiero? Non mi pare. Obbligo qualcuno a leggere il mio blog? No, non lo faccio. Vado in giro a sindacare su ciò che ciacsuno dovrebbe dire o non dire o di cosa dovrebbe occuparsi? Non faccio nemmeno questo, al contrario di te.

      Sono sul mio blog e penso di avere il diritto di parlare degli argomenti che più mi aggradano dicendo quello che penso; e credo di poterlo fare con tutta l'ironia del caso. Ti senti toccato? Mi spiace. Leggi un altro blog.

      Ti lascio con un aforisma di Isaac Asimov: «l'anti-intellettualismo è stato un costante tarlo che si è insinuato nella nostra vita politica e culturale, nutrito dall'idea sbagliata che democrazia significhi che la nostra ignoranza valga quanto l'altrui conoscenza». Ragionaci su.

      P.S.

      FYI ho parlato di chiesa (vedi qui), di poltiica (vedi qui) e di tanto altro.

      RispondiElimina
    17. Semmai è strano il tuo modo di interpretare: “Impedisco forse a qualcuno di manifestare il proprio pensiero? Non mi pare. Obbligo qualcuno a leggere il mio blog? No, non lo faccio. Vado in giro a sindacare su ciò che ciacsuno dovrebbe dire o non dire o di cosa dovrebbe occuparsi? Non faccio nemmeno questo, al contrario di te.”
      Spiegami ora dove io mi sarei reso colpevole di tutto ciò! Non mi pare di aver sindacato su nulla: ho posto solo una domanda sul perché di tanto accanimento verso un argomento che, rispetto a quelli da te menzionati nelle tue “motivazioni”, mi pare essere il più innocuo di tutti.
      Ovvio che sul tuo blog puoi scrivere quello che pensi, ci mancherebbe, così come mi sembra ovvio che essendo un blog qualcuno ti chieda dei chiarimenti o delle motivazioni. E’ abbastanza ovvio anche che le persone possano avere idee differenti, mentre meno ovvio è il perché talune persone, invece di dissociarsi o limitarsi a dimostrare il perché una determinata teoria non sia plausibile, arricchiscono i loro commenti con termini dispregiativi o tendenti alla ridicolizzazione, tutto qui. Affermare “…i vaneggiamenti di Zacharia Sitchin e il mare di fulminati che gli credono…” non è fare ironia, ma offendere, non trovi? E di solito chi offende in modo così astioso ha delle motivazioni che vanno ben oltre le intenzioni del buon samaritano che vuole aprire gli occhi agli ingenui della rete: mi incuriosiva solo conoscerle, certo non volevo a mia volta offendere (codina di paglia anche tu, eh?).
      Se tutti ci rifacessimo e ci limitassimo solo all’altrui conoscenza, il mondo non andrebbe avanti: la bellezza dell’ignoranza è che non pone limiti all’immaginazione e alla ricerca della propria verità. Con l’immaginazione si possono fare ipotesi e dalle ipotesi si può scoprire una realtà che spesso va oltre l’altrui conoscenza (se così non fosse la terra sarebbe ancora piatta… ragionaci su!)
      P.S.: nella pagine dove dici di aver parlato della chiesa l’unico riferimento a quest’ultima che ho trovato è la parola “religioni”, menzionata nelle considerazioni di Sagan: forse hai sbagliato il link.
      Per quanto riguarda la politica, condivido e sottoscrivo pienamente ogni singola parola (e sei stato fin troppo educato: lì sì che c’era da usare termini offensivi. O forse pensi che i politici siano meno dannosi o pericolosi dei fuffologi?)

      RispondiElimina
    18. Non sei stato tu a scrivere che dovrei scrivere un blog che ridicolizza la chiesa, che parla di politica, che dovrei lasciar perdere il debunking, ecc.?

      Ripeto il concetto: non impedisco a nessuno di dire alcunchè, non obbligo nessuno a leggere quello che scrivo, non mi metto (più) a fare inutili polemiche in blog o forum altrui.

      Su Sitchin ribadisco parola per parola quello che ho scritto. Quando in occidente, da adulti, si propongono idee che hanno la stessa credibilità della fatina dei denti allora, nella migliore delle ipotesi, si farnetica; nella peggiore ci si lucra. Sitchin probabilmente farneticava. Giacobbo ci lucra.

      Quando a tali farneticazioni si è disposti a credere a dispetto di ogni evidenza fisica e logica che non è così allora si è dei fulminati; una comoda locuzione per riassumere "individui profondamente illogici e poco informati, dominati più dal pensiero magico che da quello razionale e pregiudizialmente avversi alla scienza". Inoltre penso che la creduloneria sia l'anticamera del fanatismo.

      E' quello che penso, specialmente da quando diverse di queste persone mi hanno accusato di essere pagato da chissà chi per mettere a tacere verità scomode, di essere un servo di satana, o altre baggianate simili.

      Quanto ai fuffologi e ai politici, penso che chi cerca di trarre vantaggio dall'ignoranza e/o dalla credulità altrui sia un cialtrone, qualunque sia lo scopo per cui lo fa; penso anche che chi accetta di farsi manipolare non sia poi tanto meno colpevole.

      Se scorri la pagina linkata verso il basso, ci sono almeno 8 articoli. Clicca sui "continua a leggere" per aprirli.

      RispondiElimina
    19. Perdona la pignoleria, ma no, non sono stato io a scrivere che dovresti fare questo o quello, lungi da me. Io chiedevo perché non lo fai, magari con lo stesso astio e le stesse offese che riservi ai fuffologi (se non l’hai capito, non era un’istigazione ad offendere la chiesa, bensì uno spunto di riflessione sul fatto che si può credere o non credere in mille cose senza per questo essere meritevoli di offese). Fare una domanda non equivale a dire a qualcuno cosa deve fare, perlomeno non nel mio concetto di dialogo. Così come non è nel mio concetto di educazione l'offendere gratuitamente, solo perché si hanno opinioni differenti, che è stato poi l'unico motivo per cui ho postato il mio commento. Ma non voglio certo litigare per questo. D’altronde l’ignoranza si può manifestare in tante forme: c’è chi ignora le leggi della fisica e crede che Nibiru possa esistere, e chi ignora l’educazione ed offende gratuitamente il prossimo. Se questo ti appaga, buon per te. Non credo però che leggerò i tuoi commenti sulla chiesa: sono sicuro che non ti sogneresti mai di definire fulminati anche i credenti o visionario e farneticante il Papa, seppure non vedo la differenza tra credenti e fuffologi.
      Cordialmente,
      Paolo

      RispondiElimina
    20. Farneticare secondo il mio dizionario (Devoto-Oli) significa "parlare in modo sconclusionato e senza senso a causa della febbre o di una forte eccitazione" e per estensione "dire cose senza senso". Ribadisco che Sitchin farneticava.

      Quanto al fatto che non leggerai i miei articoli, penso che sopravviverò.
      Tra i titoli posso citare "Tsunami, voce della paterna bontà di Dio", "Perché gli atei hanno un quoziente intellettivo superiore?", "L'ateismo sostituirà le religioni?", "Petizione per Agora, il film su Ipazia di Alessandria", un articolo sulle dichiarazioni di un arcivescovo su una certa sentenza del tar del Lazio e un paio di vignette e un video sull'8x1000

      RispondiElimina
    21. Allora appare evidente che tu non hai mai letto un libro di Sitchin: di lui tutto si può dire tranne che parlasse in modo sconclusionato e senza senso, anzi, è l'esatto contrario. Non per nulla le sue teorie (e ribadisco teorie, perché pur avendolo letto per curiosità, io rimango dell'idea che le sue siano soltanto teorie, per quanto affascinanti), le sue teorie dicevo, sono oggi più che mai di grande attualità: non siamo forse noi quelli che vogliono colonizzare Marte? Non è forse vero che da molti anni stiamo studiando il modo di portare (o riportare) la vita sul pianeta rosso? Non siamo forse noi quelli che si dilettano con esperimenti vari sulla genetica, clonazione, OGM e quant’altro? E siamo solo dei semplici “uomini” che a malapena sono riusciti a raggiungere il proprio satellite: mi chiedo dove sarà arrivata la genetica quando saremo in grado di affrontare un viaggio serio nello spazio! Mi chiedo allora dove sia tutto questo “non senso”; come si può definire farneticante un uomo il quale semplicemente ipotizza che in passato qualcuno abbia fatto sul nostro pianeta quello cui già ambiamo noi, ancor prima di essere in grado anche solo di viaggiare nello spazio, ovvero manipolare la vita? In fondo Sitchin era uno studioso dei testi antichi, inizialmente anche molto accreditato direi, tanto che in un blog ho trovato un articolo che criticava aspramente le sue teorie, ma che obiettivamente iniziava così: “Celebre per essere stato uno dei primi eruditi a decifrare l'antica scrittura sumera, egli ha cercato di gettare le basi per una nuova interpretazione della storia antica. Da un punto di vista culturale e letterario, i suoi testi sono assai belli e ci permettono di scoprire la civiltà sumera a lungo sepolta sotto le sabbie dell'Iraq e di decifrare e conoscere aspetti significativi della loro fede e società. Se lo scrittore si fosse soffermato qui, avremmo tra le mani, le più belle traduzioni di sempre su una civiltà antica e il maggior studio organico mai fatto sulla religione di una civiltà precristiana. Il suo metodo di indagine però, è andato oltre…” e qui iniziano le critiche e le smentite alle sue teorie conclusive, critiche rese attendibili anche dal fatto che l’autore dell’articolo non è mai caduto nell’errore di far trasparire un suo astio personale od una sua estrema chiusura mentale che avrebbero ridicolizzato e relegato le sue affermazioni tra le centinaia che girano in rete e che lasciano il tempo che trovano in quanto piene di rancori personali (scaturiti poi da cosa non so). Insomma, puoi anche dire che secondo te le conclusioni di Sitchin sono c….te, nulla da obiettare, anzi condivido, ma affermare che egli “parlasse in modo sconclusionato e senza senso a causa della febbre o di una forte eccitazione” mi pare anche questa una gran cantonata, perché il suo successo è dovuto proprio al fatto che ha saputo esporre il tutto in modo molto convincente e logico, corredando i suoi testi con decine e decine di citazioni di studiosi accreditati dalla scienza ufficiale, associando astutamente elementi storici e documentazione scientifica. Io che ho letto un paio di suoi libri (anche se non sono rimasto “fulminato…”) posso assicurarti che la lettura è stata piacevole ed affascinate e per non credergli occorre una apertura mentale e culturale ancora più grande che nel credergli. Per questo non mi pare il caso di prendersela tanto con chi “crede”: Nibiru a parte, con la sua ipotetica orbita assai improbabile, il resto non è poi così assurdo o magico, tutt’altro; anzi, lo ripeto, con il boom che lo studio sulla genetica ha avuto nell’ultimo decennio, le conclusioni di Sitchin sull’origine della razza umana non appaiono più così fantascientifiche.
      ...continua...

      RispondiElimina
    22. ...
      Quello che invece a me ha dato fastidio di lui è piuttosto il fatto che egli non abbia esposto il suo pensiero come tale, ovvero una tra le molte possibili verità, bensì come “la verità”. In pratica lui non pone le sue conclusioni come teorie, bensì come dati di fatto inconfutabili, il che forse lo ha reso più credibile agli occhi dei più ingenui o sognatori ma senza dubbio ha infastidito quanti invece come me amano ragionare e trarre conclusioni con la propria testa. Da qui il mio dissenso verso chi offende o ridicolizza per tirare acqua al proprio mulino: trovo che sia anche questo un modo di imporre il proprio pensiero in maniera indiretta, come dire se la pensi diversamente allora sei un cretino o alla meno peggio un credulone.
      Riguardo i tuoi articoli che non leggerò, non volevo certo offenderti. Io mi riferivo a quelli sulla chiesa, argomento che, come ti ho accennato nel primo post, non mi interessa e in cui non credo, fermo restando il mio rispetto per tutti i credenti. L’avevo tirato in ballo solo per fare un paragone tra il metodo di critica che solitamente si utilizza per i fuffologi e quello per i religiosi. Lo capisco da me che i religiosi fanno paura e una loro ritorsione, diretta o indiretta, nessuno vorrebbe mai scatenarla, però non trovo giusto prendersela sempre e solo con i più deboli e innocui. Forse avrai capito che il mio interesse principale è la sociologia e non Nibiru o la colomba spaziale, e mi scuso per non averlo detto prima, così che le mie domande non apparissero provocatorie o peggio da fuffologo offeso. Certo non nego che l’argomento ufo, da quando mi è capitato di essere testimone di uno strano evento, mi incuriosisce molto, ma al momento sono maggiormente incuriosito da uno dei titoli che hai menzionato: "Perché gli atei hanno un quoziente intellettivo superiore?". Se mi passi il link lo leggerò con piacere, sembra divertente (non che io mi ritenga superiore agli altri, sia chiaro).
      Scusandomi per la lungaggine e per il probabile ot, ora ti saluto (finalmente, dirai tu).
      Ciao,
      Paolo

      RispondiElimina
    23. Non discuto che i libri di Sitchin possano essere avvincenti.

      Nell'articolo si parla di Nibiru dal punto di visto astronomico e ribadisco che Sitchin farnetica: "dice cose senza senso". Di più: dice sciocchezze. Non siamo nemmeno lontanamente vicini a quella che - in scienza - si intende per teoria, cioè un modello, una spiegazione logica e coerente di un fenomeno basata sui fatti.

      Quella su Nibiru è una congettura puerile e sconclusionata. Non è un'offesa: è un fatto. Sitchin ignorava cosa fossero la fisica e la geologia. Ciò che definisce uno scienziato, oltre alla sua competenza, è il rigore nell'applicazione del metodo scientifico. Di questo non c'è traccia nella favola di Nibiru.

      Se vogliamo parlare degli studi di genetica degli ultimi decenni, questi confermano decisamente la teoria dell'evoluzione delle specie nonchè le datazioni paleontologiche sulle tappe evolutive della nostra specie. Quella dell'origine dell'uomo da una manipolazione extra-terrestre, oltre a non essere basata su alcun fatto, non è altro che una delle tante incarnazioni dell'intelligent-design: pseudoscienza.

      Inoltre, che sappia io, è falso che Sitchin sia stato tra i primi a decifrare la scrittura Sumera. Altri l'hanno fatto, non lui. Mi risulta che Sitchin abbia manipolato le traduzioni altrui. Del resto, in campo accademico, non c'è un solo studioso che abbia appogiato una sola delle congetture di Sitchin.

      Il link che chiedevi è qui. Gli altri qui

      RispondiElimina
    24. Paolo, visti i tuoi interessi, se ti dovesse capitare tra le mani, ti consiglio "Come gli stregoni hanno conquistato il mondo - breve storia delle delusioni moderne", di Francis Wheen. Propone una chiave di lettura piuttosto interessante degli ultimi 30 anni. Sitchin ricade sicuramente tra gli "stregoni".

      RispondiElimina

    LinkWithin

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...