venerdì 4 ottobre 2013

Cometa ISON, prime immagini da Marte

Nonostante la chiusura delle strutture pubbliche del governo americano a causa del mancato finanziamento voluto dai repubblicani, i ricercatori della NASA continuano a lavorare e le sonde a fare quanto programmato.
Come scrivevo pochi giorni fa, il Mars Reconnaissance Orbiter, una sonda che sta mappando da anni ad altissima risoluzione il pianeta rosso, aveva in programma una serie di foto alla cometa ISON che in questi giorni è passata molto vicina a Marte. Ebbene, ecco le prime immagini:
Sono state scattate il 29 settembre dallo strumento HiRISE (un apparato pensato per fotografare la superficie di Marte con esposizioni corte e non corpi celesti) quando la cometa era a poco meno di 14 milioni di km di distanza; niente di eclatante per il momento - si tratta di foto molto sgranate e per nulla spettacolari - ma è proprio la ISON. Le analisi preliminari dicono solo che la sua brillantezza è al momento inferiore alle aspettative. Poco ma, come si dice dalle mie parti, piuttosto che niente, è meglio piuttosto!!!

11 commenti:

  1. Fantastico questo Blog... tutto quello che ho sempre pensato, ma non sono mai riuscito a dire con le mie parole!!!

    Bello bello bello!!!

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto un complimento bellissimo: grazie!!!
    :-)

    RispondiElimina
  3. Forse potrebbe interessarti questa notiziooona!! :)

    http://www.segnidalcielo.it/2013/10/11/il-fisico-james-mccanney-la-nasa-sta-mentendo-sulla-cometa-ison/

    Abbiamo già cominciato!!! Che tristessss...

    RispondiElimina
  4. Quelli di Segnidalcielo fanno del non verificare alcunché è un vanto. Anche perché se verificassero qualcosa, anche poco, finirebbero per non pubblicare nulla.

    Su James McCanney rimando all'ottimo articolo di Phil Plait - uno scienziato vero e non un cialtrone come il presunto "fisico" citato nell'articolo - che spiega le enormi idiozie raccontate da questo ciarlatano: James McCanney's Nonsense.

    Tanto, per chiarire: questo ometto (McCanney) sostiene che il Sole non brilli a causa delle reazioni nucleari che avvengono al suo interno ma di fatto come se fosse una lampadina a incandescenza, grazie a misteriosissimi flussi di particelle elettricamente cariche che pervaderebbero il cosmo. Peccato che di queste particelle e dei campi magnetici che una corrente continua creerebbe nessuno strumento abbia mai registrato nulla. Come mai? Ma è tutto un complotto, ovviamente. La NASA non vuole che si sappia che McCanney ha ragione...

    La NASA e l'ESA hanno ripreso da vicino le comete, le hanno colpite con proiettili per studiarne la composizione, hanno verificato le proprie ipotesi e messo i dati a disposizione degli scienziati di tutto il mondo. Ma per McCanney queste continuano ad essere oggetti enormi, grandi persino come la terra...

    Ma a segnidalcielo evidentemente non interessa troppo verificare le fonti. Quando, purtroppo, la ISON si sarà sbriciolata passando vicino al Sole (perché potrebbe davvero essere molto piccola) sia McCanney che quelli di segnidalcielo non ammetteranno di essesi sbagliati.

    McCanney è un ciarlatano che produce idiozie, che danno "cibo" a siti come SegniDalCielo, i quali a loro volte producono i feedback che danno "cibo" a McCanney, creando un ridicolo circolo vizioso di cazzate autoreferenziali.

    RispondiElimina
  5. ehehe...si avevo letto qualcosa su sto scemo. Eh gabriele che ci dobbiamo fare?! La gente campa di queste cose, piace sentire la paura e il rischio, sapere delle presenza di un complotto potrebbe dare un senso alle loro vite che ne so. Eppure comunque, tutti un minimo hanno studiato...tutti un minimo sanno che la scienza va confermata con dati sperimentali e che molto spesso non basta formulare tesi per dire di aver scoperto qualcosa. E vabbè, spero solo che questa cometa possa rimanere il più integra possibile...sono già pronto, telescopio alla mano, per fotografarla!! XD

    La prima parte di questo video è abbastanza chiara:

    https://www.youtube.com/watch?v=sbUFNluggsY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate se mi intrometto.
      Il càtastrofismo é un affare che rende molti soldi, basta vedere le pubblicità sui vari siti,le raccolte fondi con le scuse più assurde e le "prove" assolutamente ridicole e contraffatte, presentate per rendere appetibili le baggianate proposte.
      Hanno addirittura venduto dei bunker per proteggersi da nibiru!
      L'unico modo per tenere in piedi questo castello di carte é far passare l'idea che l'onere della prova non spetta a loro, custodi della verità celata, ma agli altri (chiunque siano) che sono bugiardi disinformatori e che presentano false prove.
      É chiaramente una truffa ben studiata, ma il mondo é pieno di creduloni.
      Ciao.
      Renato.

      Elimina
    2. Sono assolutamente d'accordo con te.

      Elimina
    3. Idem, daccordissimo.

      Elimina
  6. Ciao Gabry ero un po' che non visitavo il tuo blog ma è sempre interessante!.
    Secondo te la Ison je la fa' o nun je la fa??
    Sarebbe bello vedere un'altra bella cometa illuminare il cielo come ai tempi della Hale-bopp !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boh? Da Marte dovevano arrivare più immagini che avrebbero potuto chiarire qualcosa ma con lo shutdown degli enti governativi proprio in quel periodo sono riusciti a prendere solo quelle quattro schifezzine. Poi sembrava si fosse già "rotta" ma per fortuna le osservazioni successive l'hanno mostrata integra.
      La verità è che non hanno un'idea se sopravviverà o no. E' un terno al lotto, non si sa se è grossa, quanto è compatta, che produzione di gas ha, nulla. Ed è in una posizione sfavorevole all'osservazione.
      Personalmente sono un po' pessimista e temo che la ISON sia stata fortemente sopravvalutata ma spero tanto di sbagliarmi! La Hale-Bopp fu uno spettacolo davvero!

      Vedi qui: http://www.nasa.gov/cometison/

      Elimina
    2. Purtroppo sono pessimista anch'io . Già abbiamo visto (presumo) la yakutake e la Hale-bopp una terza cometa luminosissima sarebbe troppa grazia!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...