sabato 5 gennaio 2013

Teoria ed evidenza sperimentale


Presa da qui (e grazie a Culo che l'ha trovata).

8 commenti:

  1. e tutto il pomeriggio che leggo i tuoi articoli ed e come li avessi scritti io visto quanto mi trovo daccordo con essi.gradirei avere la tua e-mail per mandarti un racconto di un confronto avuto qualche giorno fa con un vecchio amico.tale discorso e passato dagli complotti mondiali agli ufo,alla magia e infine a dio,e detto sinceramente conversare con un catastrofista/fuffologo/creazionista/fondamentalista come lui e stata dura ma ailui,la scenza batte la fantascenza :) attendo una tua risposta qui grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun problema. Puoi scrivere a fuffology chiocciola gmail punto com.

      Elimina
  2. Ogni teoria è sottodimensionata dalla realtà. Quine ci aveva visto lungo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. D'altra parte, come diceva Bertrand Russell "La scienza non è mai del tutto certa, ma raramente è del tutto sbagliata, e, come regola, ha una maggiore possibilità di essere giusta rispetto alle teorie non scientifiche. Perciò è ragionevole accettarla ipoteticamente".

      Elimina
  3. Chissà se anche di fronte ad una rappresentazione grafica così chiara ed efficace di come funziona la scienza, un creazionista avrebbe il coraggio di mettere in dubbio la teoria di Darwin....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, lo fanno.

      Se credi che quello che è scritto nella Bibbia sia parola di Dio da prendere alla lettera allora non c'è scampo: l'evoluzionismo è inaccettabile.

      Il problema non è avere una visione medievale del mondo, ma imporre questa visione agli altri cercando di ridefinire cos'è la scienza. I sostenitori dell'intelligent design pretendono di spiegare la complessità della vita com'è oggi con qualcosa di enormemente più complesso (il progettista) e pretendendo di non spiegarlo (chi ha progettato il progettista?).

      Elimina
  4. Comunque anche il rasoio di Occam si puo' considerare una "fede", come la capacità del cervello umano di produrre una logica razionale effettivamente corrispondente con la realtà fattuale (che è anche difficile definire in modo oggettivo).
    Insomma si finisce per entrare in un circolo vizioso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, diciamo che al lato pratico, l'applicazione del rasoio di Occam per scegliere tra ipotesi che, a parità di fattori, spieghino un certo fenomeno finora si è rivelato un buon sistema. A complicare un modello si fa sempre in tempo!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...