giovedì 24 dicembre 2009

La nube che non dovrebbe esserci

La Nube Interstellare Locale nota anche come "Lanugine Locale" in una illustrazione a cura di Linda Huff (scienziata americana) e Priscilla Frisch (Università di Chicago) . Il Sistema Solare potrebbe uscirne tra poche migliaia di anni (dettagli...)
Ecco una notizia ghiotta sia per i catastrofisti del 2012 che per i sostenitori newage delle ondate di energie cosmiche, galattiche, cinture di luce e quant'altro.

Forse non lo sapevate, ma ... il Sistema Solare sta attraversando un'aura cosmica di gas interstellare, forse delle tenui frange della cintura di luce tenute insieme dal magnetismo, in ogni caso un manto sicuramente mistico, una sfera di energia positiva che ci protegge da quella negativa di supernove esplose milioni e milioni di anni fa.

Sì, in effetti con questa roba i fuffari potrebbero costruirci bufale colossali per anni e anni.

Più prosaicamente in un interessante articolo la NASA ci racconta una scoperta fatta grazie a Voyager 1 e 2, le due sonde gemelle lanciate nel 1977 per l'esplorazione dei pianeti esterni del Sistema Solare ancora attive, giunte più lontano di qualunque altro mezzo mai creato dall'uomo e dirette verso lo spazio interstellare.

domenica 20 dicembre 2009

Atlantide ai Caraibi? (ovvero Atlantide: fatela da voi)

Misteriosa e antichissima città sui fondali caraibici?In questi giorni ha fatto il giro della rete una notizia clamorosa: nei Caraibi sarebbero state scoperte le rovine sommerse di una grande città, probabilmente antecedente le stesse piramidi d'Egitto. Addirittura un prestigioso giornale come il Corriere della Sera ha dedicato un dettagliato articolo a questa (presunta) scoperta.

La notizia è stata data in esclusiva dal giornale on-line Herald de Paris. Brevemente si dice che, dall'analisi di immagini satellitari un team di ricercatori avrebbe identificato sui fondali dei Caraibi i possibili resti di un'ipotetica antica civiltà. Dunque questa volta niente foto subacquee di strutture la cui origine umana possa venire messa in discussione dalla geologia, come mostrato qui, ma foto satellitari di strade e rovine.

Avrebbero addirittura visto una struttura simile a una piramide alta e sottile, una piattaforma sovrastata da piccoli edifici e una costruzione con pali paralleli e travi fra le macerie di un edificio in rovina. Ovviamente nulla del genere sarebbe possibile senza l'intervento umano. A corredo dell'articolo c'è una serie di foto satellitari che dovrebbero testimoniare la scoperta.

Che sia la volta buona che questa fantastica, misteriosa e antichissima civiltà, madre di tutte quelle  storiche, si lascia trovare?

mercoledì 16 dicembre 2009

Una questione di scala

Quando si parla di distanze astronomiche vengono fuori quasi sempre misure incompatibili con la nostra esperienza quotidiana come i miliardi di chilometri, o si usano unità di misura poco chiare per i profani come gli anni luce o i parsec. Inutile dire che la dove regna la confusione più facilmente entra la fuffa.

La distanza media della Terra dal Sole, per esempio, è circa 150 milioni di km. E' ovvio per chiunque che sia tantissimo, ma è una misura così al di fuori dall'esperienza quotidiana che diventa difficile persino immaginarsela.

In questo senso, rapportare le distanze astronomiche a oggetti che fanno parte della nostra quotidianità può aiutare a farsi un'idea di queste misure. Cominciamo, per esempio, vedendo come sarebbe il cosmo nei nostri paraggi se la Terra fosse grande come una palla da tennis...

martedì 15 dicembre 2009

WISE è in orbita

Decollo della missione WISEOggi, 15 dicembre 2009, la NASA ha lanciato la missione WISE (Wide-field Infrared Survey Explorer). Un razzo Delta II ha portato il satellite in orbita polare intorno al nostro pianeta, a 500 km di quota.

WISE mapperà l'intero cielo osservandolo nell'infrarosso, e lo farà con una sensibilità e una risoluzione molto migliori di qualunque missione precedente.

Quasi tutti i corpi nell'universo brillano nell'infrarosso e la missione catalogherà gli oggetti astronomici più disparati, dagli asteroidi vicini alla Terra, alle stelle più fredde e meno luminose come le nane brune, ai dischi di polveri e gas dove si formano i pianeti e le stelle, fino alle galassie più lontane.

martedì 8 dicembre 2009

Niente (più) UFO, siamo inglesi

SHADO, allarme UFONei tabloid e nei quotidiani britannici ha fatto capolino una notizia che sarà pesante da digerire per tutti gli appassionati di UFO.

Il Ministero della Difesa britannico, sul suo sito web, ha rilasciato senza alcuna pubblicità una dichiarazione che ha colto di sorpresa tutti quelli che si aspettavano che dai documenti segreti sugli UFO, recentemente resi pubblici dalle autorità britanniche, potesse uscire qualche notizia bomba su eventuali visitatori alieni del nostro pianeta.

domenica 6 dicembre 2009

Orbs, fateli da voi

Cosa sono gli orbs? A molti di voi sarà capitato di scattare una foto con flash usando una fotocamera digitale e di vedere dei misteriosi cerchietti biancastri sull'immagine.

Un esempio è la foto qui a fianco. Sulla felpa grigia stesa sulla spalliera della sedia se ne vedono chiaramente due. Uno è in basso a sinistra, tra due piedi della sedia. Un altro piccolo è a destra, sul bordo esterno della cassettiera. Cosa sono questi misteriosi dischetti che aleggiano nell'aria?

Sono stati battezzati orbs.  Da noi ancora non se ne sente parlare tantissimo, ma oltreoceano di siti che parlano di questo fenomeno ce ne sono tanti. Quelli sul paranormale, esoterici, newage, e i sedicenti indagatori del mistero parlano di sfere di plasma energetico, entità extradimensionali, ectoplasmi, sonde aliene, sonde di esplorazione temporale inviate dal futuro, ectoplasmi, globi di energia, auree, ecc; naturalmente c'è chi li collega ai cerchi nel grano, agli UFO o roba simile (si vedano gli approfondimenti in fondo all'articolo).

Un ORBQui a fianco c'è l'ingrandimento dell'orb (in italiano si tradurrebbe col desueto termine orbe, ma globo luminoso va benissimo) più visibile della foto precedente.

Cos'è questo oggetto misterioso? Certo che un aspetto ectoplasmatico ce l'ha... Sembra proprio una sfera ed è così evanescente e fredda. E quei cerchi concentrici? Sembra quasi di vederci qualcosa dentro... Possibile che venga davvero da un'altra dimensione, da un altro mondo o da un altro tempo? Possibile che un semplice flash possa aprire uno spiraglio su un abisso di misteri che la scienza non sa spiegare?

mercoledì 18 novembre 2009

I Maya, il 2012 e il codice di Dresda

Sul web si parlava tanto della "fine del mondo" nel 2012 già da un paio d'anni. Ora che è uscito l'omonimo kolossal cinematografico dagli effetti speciali straordinari (e dalla trama assolutamente inesistente) sull'apocalisse Maya, di questo fenomeno si è accorta anche la TV.

Al di la delle insulse stupidaggini che si dicono sul piano scientifico (allineamenti planetari o galattici, esplosioni solari, inversione dei poli magnetici, inversione dei poli geografici, arresto del moto di rotazione, fusione totale dei ghiacci in un lampo, nibiru e chi più ne ha più ne metta) resta come base della discussione la (presunta) profezia dei Maya sulla fine del mondo. Ogni sito catastrofista fornisce la propria interpretazione, citando altri siti catastrofisti o newage o maestri della fuffa come Gregg Braden, che parlò del presunto allineamento col centro della galassia, già discusso in questo blog.

Ma cosa hanno lasciato scritto di preciso i Maya su questo argomento?

Della loro cultura ci è giunto pochissimo perché il solerte vescovo Diego De Landa fece bruciare tutti i documenti e gli scritti di questa civiltà. L'intento era di fare tabula rasa dei loro usi, storia, cultura e religione per poter evangelizzare lo Yucatan. Si sono salvate delle iscrizioni nei monumenti, delle stele e pochissimi scritti, detti codici, che portano il nome delle città o dei posti in cui sono conservati: Parigi, Madrid, Grolier, Praga e il più completo, quello di Dresda. Cito da Wikipedia:
Il codice contiene solo 74 pagine; tratta esclusivamente temi di ordine religioso e rituale, come il moto orbitale di Venere, il calcolo delle sue fasi, le previsioni delle eclissi solari e lunari, le cerimonie per il nuovo anno. [...] Altri capitoli sono dedicati a Chaak, il dio della pioggia [...]
Quella riportata poco sopra è l'ultima pagina del codice di Dresda e parla di un diluvio...

mercoledì 11 novembre 2009

Sito Apollo 11 fotografato ad alta risoluzione da LRO

Tranquillity baseDopo aver fotografato ad alta risoluzione i siti di atterraggio di Apollo 12 e Apollo 17 (vedere qui), il Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) ha ripreso anche lo storico sito di Apollo 11, l'astronave che ha portato i primi uomini sulla Luna nel 1969.

Il dettaglio della base del modulo lunare è visibile chiaramente nell'ingrandimento qui a fianco.

Si possono distinguere "zampe" del modulo di atterraggio e (cliccando l'immagine per ingrandirla) le tracce lasciate dagli astronauti. Le tre macchioline bianche in basso sono gli strumenti scientifici lasciati sulla superficie della Luna da Armstrong e Aldrin.

venerdì 6 novembre 2009

2012, le prove

Quello che si dice sul 2012 è tutto vero, ora ho le prove, non può essere un caso:

Scade il 21/12/2012
;-)

giovedì 5 novembre 2009

Siti di atterraggio di Apollo 12 e 17 fotografati da LRO

La sonda LRO (Lunar Reconnaissance Orbiter) della NASA, il killer del lunacomplottismo (si veda La triste fine dei lunacomplottisti - parte 1, parte 1.5 e parte 2), in orbita lunare dal giugno di quest'anno (2009) per mappare la superficie del nostro satellite, è scesa finalmente alla quota operativa di 50 km.

Dopo avere fotografato i siti di atterraggio di tutte le missioni Apollo dalla precedente quota di 100 km, ci sta ora mandando le immagini ad alta risoluzione degli stessi posti.

Questo è il dettaglio, commentato, del sito di atterraggio della missione Apollo 12:
Questo invece è il sito di atterraggio dell'Apollo 17 :
I relativi annunci della NASA con tutti gli approfondimento del caso sono qui:

lunedì 2 novembre 2009

Strade (troppo) antiche

Un tempio sommerso?«Innanzi a quella foce stretta che si chiama colonne d'Ercole, c'era un'isola. E quest'isola era più grande della Libia e dell'Asia insieme, e da essa si poteva passare ad altre isole e da queste alla terraferma di fronte. [...] In tempi posteriori [...], essendo succeduti terremoti e cataclismi straordinari, nel volgere di un giorno e di una brutta notte [...] tutto in massa si sprofondò sotto terra, e l'isola Atlantide similmente ingoiata dal mare scomparve».

Così Platone in uno dei suoi dialoghi - il Timeo - intorno al 360 A.C., parla di Atlantide, uno dei miti più antichi e affascinanti. Da questo ne sono derivati tanti altri (Mu, Lemuria, Iperborea, ...) ma tutti hanno in comune un continente perduto, rovine sommerse o sepolte di antiche civiltà avanzate, distrutte da qualche immane catastrofe naturale o dalla ferocia dell'uomo (o da qualcuno dei nostri tanti difetti: stupidità, arroganza, ...).

Pompei, Ercolano, Santorini, Troia, templi sepolti da oceani verdi in Asia o in Sud America o città sommerse da mari di sabbia in Africa e in Medio Oriente (o semplicemente dal tempo) sono lì a testimoniare che eventi del genere nel passato sono successi.

C'è però chi questo passato vorrebbe allontanarlo oltre quanto riportano i testi accademici e gli studiosi. Ogni anno qualcuno annuncia di aver scoperto una qualche Atlantide. Ci sono centinaia di siti web che riportano foto di pavimentazioni, blocchi squadrati, mura crollate e adagiate sul fondo di qualche mare o affioranti da qualche collina... O almeno, così sembra...

martedì 20 ottobre 2009

La fisica dei giganti e dei nani

Un gigante?Spesso su internet girano foto taroccate di presunti giganti e tanti ingenui sono disposti a credere che siano vere. A rafforzarli in questa convinzione ci sono anche tanti racconti mitologici e addirittura alcuni passi della Bibbia (se si accetta una chiave di lettura fondamentalista).

In effetti quello dei giganti è un vero e proprio evergreen della fuffa, capace di accendere discussioni al fulmicotone, come tutto ciò che può urtare il sentimento religioso della gente; anche quando a invitare a una lettura non fondamentalista di certi passaggi chiaramente di carattere mitologico sono spesso le stesse istituzioni religiose.

«Non è vero che tutto può accadere in natura. Ci sono alcune cose concepite dalla nostra immaginazione di cui possiamo dimostrare l'impossibilità...»

Inizia così un lavoro di Julian G. Franco (un fisico) in cui mi sono imbattuto per caso. Si intitola "The Physics of Giants and Dwarves: what we know about the existence and viability of drastically scaled creatures" e mi sono divertito a leggerlo. È ben fatto e sbufala in modo definitivo una certa classe di sciocchezze. Ho cominciato a tradurlo in italiano ed eccolo qua...

domenica 18 ottobre 2009

Petizione per Agora, il film su Ipazia di Alessandria

Ipazia interpretata da Rachel WeiszIl regista ispano-cileno Alejandro Amenabar (che ha diretto film come "Apri gli occhi", "Mare Dentro" e "The Others") ha terminato da tempo di girare un film intitolato "Agorà" sulla vita di Ipazia, filosofa, matematica e astronoma, ultima erede della scuola platonica riportata in vita da Plotino presso Alessandria d'Egitto, città dove è vissuta nel IV secolo dC e dov'è stata barbaramente uccisa a causa del fondamentalismo religioso del suo tempo.

Il film, presentato fuori concorso a maggio al festival di Cannes, è in uscita in questi giorni nelle sale spagnole. Si tratta in effetti un atto di accusa contro tutti i fondamentalismi e in questo senso sta facendo discutere (si veda ad esempio "La Weisz fa paura al Vaticano" su La Stampa, o "Il film che l'Italia non vedrà", sempre su La Stampa ).

È un film che nel nostro paese non mancherà di sollevare polemiche, dato anche il clima infuocato della nostra politica: i fondamentalisti che massacrarono e uccisero Ipazia (i parabolani) erano cristiani ed agirono col silenzio-assenso, se non addirittura sotto il mandato, del vescovo Cirillo diventato in seguito San Cirillo di Alessandria, considerato dal cattolicesimo dottore della Chiesa.

In Italia - visto chi sono i cattivi nel film - sembra ci siano ci sono state forti resistenze e difficoltà a trovare un distributore. È l'ostracismo che subiscono da noi i film che in qualche modo mettono in discussione la religione cattolica, sia pure nelle sue frange più fondamentaliste. La stessa sorte è capitata, per esempio, a "Religiolus - Vedere per credere".

Fortunatamente ora la situazione sembra essere sbloccata e il film dovrebbe debuttare nelle sale italiane venerdì 23 aprile 2010.

giovedì 15 ottobre 2009

Nuova linfa per i fuffari del 2012 - raggi cosmici raggiungono il massimo storico dell'era spaziale.

EliosferaDue o tre anni fa una previsione statistica su un prossimo massimo di attività solare molto intenso aveva fatto scatenare i fuffari del 2012. A pomparli ulteriormente aveva contribuito uno studio commissionato al National Research Council sui rischi derivanti da eventuali fenomeni straordinari connessi all'attività solare.

A quel punto i siti catastrofisti si riempirono di annunci di terribili tempeste solari che nell'anno della profezia Maya avrebbero distrutto la nostra civiltà, arrivando addirittura a indicare date precise.

Poi il Sole è entrato - per così dire - in depressione. È da due anni che le macchie solari sono al minimo. La previsione per  massimo, che inizialmente indicava il 2012, è stata corretta al 2013. Se anche nei prossimi mesi continuerà così ci troveremo di fronte al minimo più basso dell'ultimo secolo (e oltre). C'è pure chi ha suggerito che il Sole possa entrare in un nuovo minimo di Maunder.

I fuffari catastrofisti del 2012 l'avevano presa male: le loro funeste previsioni di una tempesta solare devastante verso la fine di quell'anno erano andate a gambe all'aria.

Ma ora, dalla NASA, ecco un annuncio grazie al quale potranno far tornare in auge la questione della cintura di luce, del flusso di energia galattica e tutte le altre sciocchezze associate all'allineamento galattico.

giovedì 8 ottobre 2009

La NASA risponde su Nibiru, il 2012 e la fine del mondo

Esplode il cielo su Chichen ItzaDavid Morrison, ricercatore dello Astrobiology Institute della NASA ha recentemente pubblicato le risposte alle venti domande più frequenti sulla bufala Nibiru/2012 sul sito dell'istituto (qui l'originale in inglese). L'articolo è stato ripreso e tradotto dalla rivista Focus.

Quella che segue è la mia traduzione personale (libera e con qualche approfondimento in più) di queste venti risposte per difendersi dalla fuffa su Nibiru e sul 2012.
  1. Da dove viene la previsione della fine del mondo nel dicembre 2012? [ ⇒risp. 1 ]
  2. I sumeri furono la prima grande civiltà e fecero molte previsioni astronomiche accurate, tra le quali l'esistenza dei pianeti Urano, Nettuno e Plutone. Quindi perché non dovremmo credere alle loro previsioni su Nibiru? [ ⇒risp. 2 ]
  3. Come potete negare l'esistenza di Nibiru quando fu la NASA a scoprirlo nel 1983 e la notizia apparve su tutti i più importanti giornali? All'epoca fu chiamato Pianeta X e in seguito Xena oppure Eris. [ ⇒risp. 3 ]
  4. Forse dovremmo chiedere del Pianeta X o di Eris, e non di Nibiru. Per quale motivo la NASA tiene segreta l'orbita di Eris? [ ⇒risp. 4 ]
  5. Negate che la NASA abbia costruito il South Pole Telescope (SPT) per seguire Nibiru? Per quale altro motivo si sarebbe dovuto costruire un telescopio al Polo Sud? [ ⇒risp. 5 ]
  6. Ci sono tante foto e video di Nibiru su Internet. Non sono forse prove che esiste veramente? [ ⇒risp. 6 ]
  7. Come si spiega che l'area alle coordinate 5h 53m 27s in A.R. e 6° 10’ 58” sud in declinazione sia stata oscurata su Google Sky e Microsoft Telescope? La gente insinua che sia stata oscurata perché è a quelle coordinate che Nibiru si troverebbe in questo momento. [ ⇒risp. 7 ]
  8. Se il governo sapesse di Nibiru, non lo terrebbero segreto per evitare il panico? Tener calma la gente non è uno dei compiti del governo? [ ⇒risp. 8 ]
  9. Perché secondo il calendario Maya il mondo finirà nel 2012? Ho letto che, nel passato, sono stati capaci di fare altre previsioni planetarie piuttosto precise. Come potete essere sicuri di saperne più di loro? [ ⇒risp. 9 ]
  10. Cos'è la teoria dell'inversione dei poli? È vero che la crosta terrestre fa una rotazione di 180° intorno al nucleo in pochi giorni se non addirittura in poche ore? Ha qualcosa a che fare questo con l'attraversamento dell'equatore galattico da parte del nostro sistema solare? [ ⇒risp. 10 ]
  11. Quando, nel 2012, la maggior parte dei pianeti si allineerà e la Terra sarà al cento della Via Lattea, quali saranno gli effetti sul nostro pianeta? Ci sarà un'inversione dei poli? E in questo caso cosa dobbiamo aspettarci? [ ⇒risp. 11 ]
  12. Quando il Sole e la Terra saranno allineati sul piano galattico col buco nero al suo centro, è possibile che succeda qualcosa visto che il buco nero ha un'attrazione gravitazionale così forte? [ ⇒risp. 12 ]
  13. Sono spaventato dal fatto che la Terra entrerà nella Fessura Oscura ("Dark Rift") della Via Lattea. Cosa succederà? La Terra sarà ingoiata? [ ⇒risp. 13 ]
  14. Ho sentito che il campo magnetico terrestre si invertirà nel 2012, proprio quando è previsto che abbia luogo il più alto livello di tempeste solari della storia. Questo ci ucciderà o distruggerà la nostra civiltà? [ ⇒risp. 14 ]
  15. Sono confuso da un servizio sul sito web di Fox News che dice che nel 2012 una “potente tempesta solare potrebbe paralizzare gli USA per mesi”. Cita un rapporto dell'Accademia Nazionale delle Scienze commissionato e finanziato dalla NASA. Se è vero che l'evento 2012 non avrà conseguenze, perché si permette la pubblicazione di simili sciocchezze? [ ⇒risp. 15 ]
  16. I miei compagni di scuola mi dicono che moriremo tutti nel 2012 a causa di una meteora che colpirà la Terra. E' vero? [ ⇒risp. 16 ]
  17. Se Nibiru è una bufala, perché la NASA non pubblica una smentita? Come potete permettere che girino queste voci che spaventano la gente? Perché il governo non fa qualcosa? [ ⇒risp. 17 ]
  18. Potete dimostrarmi che Nibiru è una bufala? Ci sono così tanti rapporti che dicono che nel 2012 succederà qualcosa di terribile. Ho bisogno di prove perché i governi ci nascondono tante cose. [ ⇒risp. 18 ]
  19. Cosa si sa delle pubblicità inquietanti del nuovo film "2012"? Ci dicono di consultare i vari siti Internet (sul 2012) per verificare il pericolo della fine del mondo. [ ⇒risp. 19 ]
  20. È possibile che l'afflusso delle domande di cui parli faccia parte di qualche campagna promozionale per un libro o un film, nella speranza che l'abbondanza di smentite possa venire considerata come ulteriore "prova" di una cospirazione? [ ⇒risp. 20 ]

venerdì 2 ottobre 2009

21/12/2012 e l'allineamento galattico

(modificato l'8/2/2010)

La profezia dei Maya dice il vero perché il 21/12/2012 la Terra, il Sole e il buco nero al centro della Via Lattea saranno perfettamente allineati e questo scatenerà terribili forze cosmiche contro il nostro pianeta... O no?

Nell'immagine che segue (cliccateci sopra per ingrandirla) la situazione del cielo alle 12.00 del 21/12/2012 è stata ricostruita con un planetario software piuttosto preciso.
Come riferimento ho aggiunto in basso a sinistra una foto della zona del Sagittario...

giovedì 24 settembre 2009

Acqua sulla Luna!

LCROSS
L'annuncio è stato dato (ANSA). La NASA, in una conferenza stampa, ha confermato le indiscrezioni che giravano ieri.

I dati - pubblicati dalla prestigiosa rivista scientifica Science - provengono dagli strumenti di tre sonde automatiche diverse, quelli dell'indiana Chandrayaan-1, il radar italo-americano della sonda Cassini (VIMS), e quelli della sonda NASA Deep Space, e hanno fornito risultati concordanti: c'è acqua sulla Luna, ed è relativamente abbondante (meno che nella sabbia dei nostri deserti terrestri, ma comunque molto di più di quanto si pensasse).

«Per "acqua sulla Luna"», spiega Carle Pieters of Brown University, «non bisogna intendere laghi, oceani o anche solo pozzanghere [...] ma molecole di acqua o di ione idrossido (OH-) che interagiscono con le molecole di roccia e polvere, specificamente nei primi millimetri della superficie lunare».

mercoledì 23 settembre 2009

Acqua sulla Luna?

Secondo The Times of India, l'agenzia spaziale indiana ISRO starebbe per annunciare una notizia che se confermata potrebbe rivelarsi clamorosa. La sonda automatica indiana Chandrayaan-1, prima di interrompere le proprie attività il 29 agosto scorso,  potrebbe aver localizzato la presenza di acqua sulla Luna (articolo originale, strillo ANSA).

Luna e acquaL'ipotesi deriverebbe dalla convocazione di una conferenza stampa della NASA indetta per domani (giovedì 24 settembre 2009) per un "annuncio rilevante" da parte della ricercatrice Carle Pieters (Brown University) del progetto Moon Mineralogy Mapper (M3), strumento della NASA ospitato dalla sonda Chandrayaan-1. Alla NASA, alla ISRO e alla Brown University solo bocche cucite.

Inoltre - sempre domani - sarà fornito un primo resoconto dei dati raccolti dal Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO), il cui scopo è mappare la superficie lunare e trovare risorse in vista di una presenza umana permanente sul nostro satellite (dettagli su La Repubblica).

Se sul nostro satellite ci fosse ghiaccio d'acqua l'ipotesi di una presenza umana permanente si farebbe molto, molto più vicina.

lunedì 14 settembre 2009

La colomba spaziale

Colomba spaziale
Di recente i fuffari italiani hanno "scoperto" un fenomeno messo nel dimenticatoio già da alcuni anni dai loro colleghi d'oltre oceano : la "colomba spaziale".

La sonda automatica Solar and Heliospheric Observatory, più nota come SOHO, lanciata da nel 1995 da NASA e ESA per studiare il Sole, manda ogni giorno (anzi, ogni ora!) preziose informazioni scientifiche sulla nostra stella.

Tra queste informazioni ci sono immagini della corona solare e delle sue vicinanze riprese a varie lunghezze d'onda che hanno tra l'altro permesso di scoprire circa 1500 nuove comete in meno di 15 anni di attività. Le sequenze, raccolte in filmati, sono scaricabili liberamente. Un bel giorno un fuffaro ha la bella idea di scaricarsene uno e in un fotogramma, nei pressi del Sole, nota una cosa per lui sconvolgente...

giovedì 10 settembre 2009

La triste fine dei Lunacomplottisti - parte 2

Lunacomplottista di tipo 'B'
Questo articolo è dedicato ai lunacomplottisti di tibo "B" (quelli dediti al lunacomplottismo "debole" o "minore"). Di fianco ai duri e puri, sostenitori del Grande Complotto Trans-Generazionale Internazionale™, ci sono infatti quelli che - forse temendo di rendersi troppo ridicoli a sostenere una tesi così estrema o magari per poter tenere i piedi in due staffe - si rifugiano in un «Ok, sulla Luna ci siamo stati ma solo con le missioni successive all'Apollo 11, che invece era falsa: Armstrong, Collins e Aldrin non sono stati i primi uomini sulla Luna».

giovedì 3 settembre 2009

La triste fine dei lunacomplottisti, parte 1.5

En passant, la sonda LRO ha trasmesso a le immagini del sito di atterraggio dell'Apollo 12, l'unica missione che mancava ancora all'appello. Questa è la splendida immagine rilasciata proprio oggi dalla NASA: Sito di atterraggio dell'Apollo 12 Risultano chiaramente visibili, oltre alle impronte degli astronauti, anche l'esperimento ALSEP e Surveyor 3, una sonda automatica atterrata anni prima sul nostro satellite. Appena avrò un attimo di tempo proverò a cercare un fotogramma dell'atterraggio o della partenza del modulo Intrepid per confrontarlo con questa fantastica immagine. L'annuncio ufficiale della NASA è qui, insieme a tanti altri dettagli e foto interessanti. La sonda LRO invece si trova ... qui! ;-)

domenica 16 agosto 2009

Sapere aude!

Qualche giorno fa una sentenza del TAR del Lazio ha dichiarato discriminatorio nei confronti dei non cattolici che chi frequenta l'ora di religione - facoltativa - possa ricevere crediti formativi e che gli insegnanti di religione possano partecipare agli scrutini. Diego Coletti, presidente della commissione episcopale per l'educazione cattolica (nonché monsignore secondo la gerarchia vaticana e a quanto pare vescovo di Como) ha detto che si tratterebbe del più bieco illuminismo e che si andrebbe verso la «cancellazione delle diversità e delle identità». A me sembra invece che la sentenza affermi un principio basilare di laicità; che sia più che giusta visto che i docenti di religione sono scelti dalla curia e non tramite concorso pubblico; e che ribadisca semplicemente il contenuto del concordato che prevede che l'insegnamento della religione non debba in alcun modo essere discriminatorio. Pretendere che chi non frequenta l'ora di religione (facoltativa) sia giudicato allo stesso modo di chi la segue è voler cancellare le disparità di trattamento, non le diversità culturali; e il principio alla base dell'illuminismo è l'esatto opposto del negare l'identità di qualcuno:
L'Illuminismo è la liberazione dell'uomo dallo stato volontario di minorità intellettuale. La minorità intellettuale è l'incapacità di servirsi dell'intelletto senza la guida di un altro. Questa minorità è volontaria quando la causa non sta nella mancanza d'intelletto, ma nella mancanza di decisione e di coraggio nel farne uso senza la guida di altri. Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti del tuo proprio intelletto! Questo è il motto dell'illuminismo. (Immanuel Kant, filosofo, 1784)
Che sia proprio questo che monsignor Coletti non ama dell'illuminismo?

sabato 15 agosto 2009

Io dico l'Universo...

I pianeti come li vide Galileo Galilei«Parmi, oltre a ciò, di scorgere nel Sarsi ferma credenza, che nel filosofare sia necessario appoggiarsi all’opinioni di qualche celebre autore, sì che la mente nostra, quando non si maritasse col discorso d’un altro, ne dovesse in tutto rimanere sterile ed infeconda; e forse stima che la filosofia sia un libro e una fantasia d’un uomo, come l’Iliade e l’Orlando furioso, libri ne’ quali la meno importante cosa è che quello che vi è scritto sia vero. Signor Sarsi, la cosa non istà così.

La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l'universo), ma non si può intendere se prima non s'impara a intender la lingua, e conoscer i caratteri, ne' quali è scritto.

Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi, ed altre figure geometriche, senza i quali mezi è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro laberinto»

("Il Saggiatore", Galileo Galilei, 1623)

Un UFO in meno

Le missioni Apollo suscitano emozioni discordanti tra i fuffari. Oltre ai lunacomplottisti ci sono anche quelli che citano la corsa alla Luna come prova dell'esistenza degli UFO (intesi come astronavi aliene).

Oltre alla celebre bufala dei dialoghi radio dove si sarebbe parlato di UFO durante la missione Apollo 11 (c'è ancora chi ci crede) e all'UFO in senso letterale avvistato da Buzz Aldrin (poi si scoprì che era uno dei quattro pannelli del terzo stadio che proteggevano il modulo lunare), qualcuno ne avrebbe visti in un filmato preso dall'abitacolo dell'Apollo 16.

In alcuni fotogrammi compariva un oggetto strano che apparentemente seguiva la capsula. Questo è uno di quei fotogrammi, estratto dai filmati restaurati in occasione del quarantennale dello sbarco sulla Luna (il chiarore ai bordi è un riflesso sul finestrino):

mercoledì 5 agosto 2009

La triste fine dei Lunacomplottisti - parte 1

lunacomplottistaI lunacomplottisti sono quelli convinti che nessun uomo sia mai stato sulla Luna e che le missioni Apollo siano state un inganno. Esistono una quantità di siti lunacomplottisti con teorie paranoiche e forum con discussioni interminabili.

Cosa c'è alla base di questa congettura? Il nulla dal punto di vista teorico; fanatismo (spesso di stampo calcistico) da quello pratico. E' quel tipo di fanatismo paranoico e dogmatico che porta a ignorare o additare come parte del complotto l'immensa quantità di prove a favore di un fatto e a dare un'interpretazione assurda o mistificatoria di quelle che si credono essere le prove contrarie.

lunedì 3 agosto 2009

Iraq, una guerra illegale

Tempo fa scrissi qualche riga sulla questione della Guerra del Golfo. Oggi che gli attori di quella vicenda sono quasi tutti usciti di scena in un modo o nell’altro e che anche gli USA si apprestano a "disimpegnarsi" da quella parte del mondo, quelle righe mi son ricapitate tra le mani e mi va di pubblicarle qui...

22 Dicembre 2004

IraqHa fatto molto scalpore in questi giorni la dichiarazione del Segretario Generale dell’ONU Kofi Hannan, secondo il quale la guerra mossa da Stati Uniti e Gran Bretagna all’Iraq sarebbe stata illegale (BBC).

Esistono in effetti delle ragioni di diritto internazionale che confermano la clamorosa dichiarazione di Kofi Hannan e il Segretario Generale delle Nazioni Unite è un diplomatico, anzi: è il principe dei diplomatici, dati il suo ruolo e la suo posizione. Il suo messaggio, tuttavia, è tutto fuorché diplomatico - ad essere onesti è brutalmente politico - e le motivazioni formali non sono troppo interessanti. Vediamo quindi cosa rende questo conflitto illegale nella sostanza.

A parte il dato ormai acquisito che nessuno degli attentatori dell’11/9 era iracheno, c’è stata una commissione - la commissione 11/09 - nominata dal Congresso degli USA e dal presidente Bush, che ha stabilito ufficialmente che tra gli attentati del 11/9 e l’Iraq non c’era alcun rapporto, così come non c’era alcun rapporto tra il governo irakeno e il terrorismo internazionale di Al Queda.

domenica 2 agosto 2009

Perchè questo blog...

Questo blog è ... un grido di rabbia.  Tempo fa mi capitò di leggere una notizia: la fine del mondo secondo i Maya sarebbe avvenuta il 21 dicembre 2012. Incuriosito dal seguito che questa profezia sembrava avere feci qualche ricerca e trovai un blog che ne parlava. Mi aspettavo di trovare quasi solo commenti ironici e battute. Invece la discussione che seguiva l'articolo era decisamente accesa. Insieme a qualche osservatore divertito c'era gente paziente che cercava di spiegare l'assurdità di certe affermazioni, alcuni spaventati, altri profondamente convinti che potesse esserci qualcosa di vero, altri ancora perfettamente in linea con la profezia, prodighi di mistiche conferme e certi addirittura millenaristicamente estasiati dall'idea che l'umanità corrotta potesse essere punita dalla furia divina. Ero basito: com'è possibile che un adulto sano di mente possa credere a certe idiozie?

Mi dissi che da un blog non era sensato estrapolare statistiche, che doveva essere sicuramente l'argomento ad attrarre la gente più strana (e credo che sia in buona parte così) ma ormai il tarlo mi era entrato in testa e ho continuato a cercare. Abituato a scuotere la testa di fronte ad astrologi e sedicenti maghi senza preoccuparmi troppo di chi ci crede, mi si sono spalancati gli occhi su una realtà inquietante: la superstizione sulla rete è tutt'altro che un fenomeno marginale.

Il 2012, Nibiru, la fobia da Large Hadron Collider, gli OOPArts, le scie chimiche, UFO ovunque, il ragazzo che viene da marte, John Titor e i viaggi nel tempo, le energie cosmiche e quella delle piramidi, i grigi, gli illuminati, i sauriani (o rettiliani?), il lunacomplottismo, ancora un po' di ufi, le piramidi bosniache, le civiltà tecnologicamente avanzate scomparse prima dell'era glaciale, i cerchi nel grano, Atlantide, Mu, Lemuria, i teschi di cristallo, mappe con terre sconosciute, e oggi addirittura le colombe spaziali; tutte queste cose e tante altre ancora si mescolano tra loro, si rincorrono, incontrano la madonnina (bionda o mora a seconda dei santini cui si è abituati) sulla nuvoletta (da cui scende tutti i pomeriggi verso le 17 per andare a timbrare il cartellino a Medjugorije), i fantasmi e gli angeli in un vortice autoreferenziale di citazioni e presunte testimonianze scollegate da qualsiasi rapporto con la realtà... E se gli chiedi di salutarti Babbo Natale s'incazzano.

Non avevo mai scritto commenti su un blog prima, ma su quello ne ho mandati veramente tanti (troppi) e altri ne scrivo ancora. Io sono un semplice appassionato di argomenti scientifici e con le mie modeste conoscenze, facendo verifiche che chiunque altro può fare in rete, ho messo in luce le incongruenze di certi "ragionamenti", la totale mancanza di prove scientifiche per suffragare certe congetture e in certi casi l'assoluta evidenza del contrario o addirittura delle chiare mistificazioni. Ebbene, sono stato velatamente accusato di essere stato assoldato da qualcuno per disinformare e smontare le tesi di gente che - al contrario di me - avrebbe una mente aperta e capace di andare oltre il limitato orizzonte della "scienza ufficiale" (come se ne esistesse un'altra).

L'altra sera poi mi è capitato di sentire in televisione un ufologo che dopo una serie di (suoi) interventi stucchevoli rivendicava con arroganza la supremazia della testimonianza rispetto l'analisi dei fatti (nota bene: per lo studio della realtà fisica) perché la cultura occidentale è basata sul diritto romano: come se 400 anni di storia della scienza e di progresso tecnologico fossero basati sul diritto romano e non sul metodo scientifico.

Quelo«C'è grossa crisi, c'è molta violenza, c'è molto egoismo... Qua la gente non sa più quando stiamo andando su questa tera... Qua la gente non sa più quando stiamo facendo su questa tera... La gente ha bisogno di credere in qualcosa... Per adesso c'è Quelo». C'è una crescente e strisciante urgenza di oscurantismo in giro, fomentata da un'informazione ignorante e presuntuosa, da prostituzione intellettuale spacciata per cultura, da istituzioni religiose inadeguate e fuori dal tempo, per non parlare della politica e di tutto il ciarpame che le televisioni ci vomitano addosso.

Le catastrofi, le profezie, i complotti, il fanatismo, il dogmatismo, la pseudoscienza (anzi, diciamola tutta, l'anti-scienza), tutto il retaggio newage, la paura e la paranoia sono gli ingredienti di tantissime pagine web cui troppe persone prestano fede senza prendersi la briga di verificare. Contemporaneamente gente che allo studio serio di certi argomenti ha dedicato una vita viene denigrata o accusata di chissà quale complotto, di tacere chissà cosa per tornaconto personale. Ci si potrebbe ridere sopra, pensare che la superstizione è sempre esistita e che in fondo queste sciocchezze non fanno male a nessuno. Io credo che non ci si possa sbarazzare così facilmente di questa faccenda. La superstizione, la paura, l'ignoranza e il fanatismo sono da sempre strumenti di potere.

Bush e il suo entourage di fanatici hanno ingannato il mondo a proposito delle armi di distruzione di massa in Iraq. Il silenzio dei governi occidentali sulla questione cecena o sulle centinaia di giornalisti morti ammazzati in Russia è assordante. La crisi finanziaria che il mondo sta affrontando, l'ultima ad esplodere di una serie di bolle speculative, è il risultato di un domino di inganni e illusioni a tutti i livelli.

In questi episodi, nella fiducia riposta gratuitamente nei venditori di fumo, nel fare del mercato finanziario o della società dei consumi dei simulacri, nella fede nel "partito", nello spauracchio del nemico della libertà sempre pronto ad aggredirci e sempre nuovo, nelle presunte emergenze pronte a saltar fuori ogni volta che si palesa un problema reale e scomodo da affrontare, nella realpolitik che ha mantenuto i peggiori bastardi al vertice di nazioni perché in fondo erano i "nostri bastardi", in marionette come George W. Bush o comunque in gente senza scrupoli che fa le peggiori cose "per il nostro bene" non c'è in fondo meno stupidità che nel credere alla profezia dei Maya.

Per parafrasare l'ottimo libro di Francis Wheen (qui una recensione): gli stregoni hanno conquistato il mondo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...